Come trasferire nell’architettura la filosofia di un marchio

Archilinea è stato scelto da Automobili Lamborghini per firmare e realizzare il progetto dell’Ad Personam Studio e delle nuove Showroom e Centri Assistenza della Casa Automobilistica di Sant’Agata Bolognese.
Una collaborazione, quella tra Archilinea e Lamborghini, che ha permesso di sviluppare una forte sinergia e che ha contribuito a creare all’interno degli spazi retail un vero e proprio percorso dove il progetto, il cliente e le vetture sono i protagonisti.
Ad Personam Studio, situato all’interno del cuore produttivo dell’azienda, è uno spazio sofisticato e minimale pensato per offrire ai clienti Lamborghini un’esperienza unica: essere affiancati da uno specialista Ad Personam in tutte le fasi di definizione di colori, allestimenti e materiali della propria futura supersportiva. Attraverso l’esposizione di pelli, finiture, sedili e cerchi, e tramite un’avanzata simulazione digitale il cliente avrà la possibilità di configurare l’auto nei dettagli, secondo i propri gusti e preferenze. Lo spazio è accogliente, completato da un’area lounge e dall’esposizione del modello Lamborghini ordinato dal cliente. Ogni elemento è stato progettato e studiato ad hoc, traendo ispirazione dal “tailor-made”, dal design, dalle linee pure e dal DNA innovativo che contraddistingue Automobili Lamborghini al fine di rafforzare ancora di più il concetto di esclusività ed unicità legata all’acquisto di una vettura personalizzata.

Showroom Bristol interno

La sfida è stata quella di sviluppare un concept flessibile, in grado di adattarsi alle diverse situazione delle 136 punti vendita Lamborghini nel mondo.

Una volta completato lo Studio Ad Personam, Archilinea ed il suo team multidisciplinare sono stati scelti da Automobili Lamborghini per sviluppare le nuove linee guida per Showroom e Service della Casa Automobilistica di Sant’Agata Bolognese.
Il nuovo concept, flessibile ed in grado di adattarsi alle diverse situazioni di tutti i punti vendita Lamborghini nel mondo, trae la propria ispirazione dalla recente evoluzione dei Brand Values di Lamborghini, i quali vengono tradotti in maniera tangibile in un linguaggio stilistico sofisticato e minimale, costituito da elementi tailor-made e caratterizzati da linee essenziali.
La sfida è stata quella di trasferire nell’architettura la filosofia del marchio: pura, visionaria e all’avanguardia nella tecnologia, facendo vivere al visitatore un’esperienza sensoriale ed immersiva. I dispositivi multimediali regalano al Cliente una panoramica del mondo Lamborghini, gli permettono di esplorare le caratteristiche dei prodotti e lo coinvolgono nella personalizzazione della propria vettura. Le linee guida per il restyling delle Dealership hanno assunto una connotazione calda ed emozionante, ma allo stesso tempo futuristica e non convenzionale, grazie agli abbinamenti di colore e ad un’attenta selezione di arredi e finiture.
Gli esterni del nuovo showroom sono immediatamente riconoscibili: insegna e totem con scudo Lamborghini illuminato su sfondo nero.
Gli spazi interni sono ricercati e caratterizzati da poligoni e forme affilate, vere e proprie icone dello stile Lamborghini. Le superfici sono arricchite da texture materiche; ciascun elemento viene messo in risalto attraverso cromatismi ed un sapiente uso della luce, da quella d’ambiente a quella studiata per focalizzare l’attenzione sul prodotto. Il tutto è stato creato per essere a completo servizio delle vetture e del Cliente. Oltre all’area espositiva dove è in mostra la gamma dei modelli Lamborghini, elemento focale del progetto è la Lounge, all’interno della quale le aree Prodotto, Accessori Originali e Ad Personam danno la possibilità di toccare con mano, abbinare e giocare con colori e materiali. Anche l’area dedicata a Collezione Automobili Lamborghini è stata completamente rinnovata, per integrarsi al meglio nei nuovi spazi.
La nuova immagine architettonica preannuncia l’imminente arrivo del SUV e verrà implementata a livello globale in tutti gli showroom nuovi ed esistenti nel corso dei prossimi anni.

Project stories

Industrial

Energy & Environmental

Public